Shopping       Add to Google

Sport & Fitness

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

giovedì 23 novembre 2017
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Una montagna di sport

L’Ortles a pedali…

NIA: fitness corpo-mente-spirito

Villaggio della danza

Electronic Arts presenta EA Sports Active Personal Trainer

Baluardo anti-doping: per la prima volta in Italia apre una parafarmacia in piscina

Vai alla pagina: [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

L’Ortles a pedali…

Stampa!

Dalla Cima Coppi alla val Venosta, la primavera-estate della Regione Vacanza Ortles (BZ) è il tempo dei ciclisti
Dalle carrozze trainate da cavalli al secolo delle automobili e delle motociclette, la Strada nello Stelvio, tra le cime innevate e i panorami senza confine della Regione Vacanza Ortles (BZ), ha sentito il peso di qualsiasi ruota. Ma l’unico momento in cui le sue curve da brivido sembrano sorridere è quello in cui ad attraversarla sono le gomme sottili ed agili delle biciclette. Il 29 agosto 2009, la Scalata della Cima Coppi – Stelviobike è una manifestazione non competitiva ma soprattutto un’occasione di festa per tutti gli amanti della bicicletta. Come ormai da tradizione, la regina delle strade alpine ottiene dalle 8.00 alle 16.00, una vacanza da pneumatici ingombranti e motori accesi, per regalare una giornata intera ai ciclisti che, in piedi sui pedali, possono sognare di inseguire Fausto Coppi e i grandi campioni di cui questo tragitto ha assaggiato lo scatto e il sudore. Dagli 890 metri di altitudine della partenza, a Spondigna, fino ai 2760 del Passo dello Stelvio, tappa regina del giro d’Italia, i 48 leggendari tornanti sono l’unica cosa che importa, in questa gara che non è gara ma un viaggio nella storia senza inscrizione, senza lo stress del cronometro ma soprattutto senza macchine e moto. Per chi solo un errore ha potuto dotare di piedi anziché di ruote e pedali, l’Avventura in bici nel Parco Nazionale dello Stelvio, dai ghiacciai d’alta montagna, passando per malghe e pendii e scendendo fino al fondovalle, nella formula di sette giorni dal 23 al 30 agosto 2009 o in quella di 3 giorni dal 27 al 30 agosto 2009, è un’esperienza che ha il sapore dei sogni improvvisamente tramutati in realtà.

 L’offerta completa prevede 2 bike tour con guide esperte, la partecipazione alla “Scalata Cima Coppi – Stelviobike” con festa dei ciclisti a Prato allo Stelvio, bikeshuttle all’ alloggio dopo le gite e servizio shuttle all’ alloggio da Stelviobike e dalla festa ciclisti, a partire da 360 euro per soggiorno a persona adulta in mezza pensione, programma incluso. La versione di tre giorni, a partire da 160 euro per soggiorno a persona adulta in mezza pensione, programma incluso, comprende invece la partecipazione alla “Scalata Cima Coppi – Stelviobike” con festa dei ciclisti a Prato allo Stelvio, e servizio shuttle all’ alloggio. Ma pedalare nella Regione Vacanza Ortles significa anche escursioni in bicicletta e mountainbike in Val Venosta, attraversata da ben 150 km di piste e percorsi ciclabili, su tratti impegnativi o itinerari facilissimi che si snodano su strade asfaltate o tracciati impervi che conducono attraverso un meraviglioso paesaggio di prati e boschi, accarezzano le zone coltivate a frutteto della Bassa Valle - spettacolo da non perdere durante il periodo della fioritura tra aprile e maggio - e lungo il corso dell’Adige per addentrarsi infine in un cuore verde, ideale per le famiglie, che rimane sempre a debita distanza da strade trafficate. Innumerevoli, inoltre, i luoghi d’interesse storico-artistico toccati dai percorsi ciclabili della Val Venosta. Per non parlare delle tantissime aree di sosta, perfette per bere qualcosa in compagnia o organizzare una grigliata all’aperto con gli amici. Anche la zona in cui convergono i confini tra Austria, Svizzera e Italia, il famoso Dreiländereck- ricco di valichi e sentieri - è particolarmente amato da appassionati di mountain bike e biciclette da corsa.

Da Prato a Passo Madriccio, la punta più alta per gli assi del pedale, da Solda fino alla piano dello Stierlückl, da Trafoi fino al rifugio Forcola, che offre uno splendido panorama sul gruppo dell’Ortles, da Stelvio fino alla Malga Stelvio, o ancora da Prato fino a Platzgernunhof o a Montoni, ogni spinta ha il suo percorso e la sua distanza ideale, con la costante di uno scenario che solo nell’immaginazione conosce termini di paragone. Infine, l’Event Card apre le porte ad un’esperienza totalmente ecologica che, combinando 600 moderne biciclette e il treno della Val Venosta, rende la passione per le due ruote ancora più virtuosa e piacevole. L’EventCard al prezzo di 14 Euro include, un biglietto ferroviario ed una bicicletta a noleggio, con i quali spostarsi per un’intera giornata in lungo e in largo, per tutta la Val Venosta. Servizio gratuito per i bambini d’età inferiore ai 6 anni. Presso i punti di noleggio delle stazioni di Merano, Laces, Silandro, Malles, Naturno e Spondigna (ultimate entro settembre) sarà possibile prelevare e riconsegnare la bicicletta. Chi invece preferisce andare alla scoperta della Val Venosta con la propria bicicletta, può affidarsi al comodo servizio trasporto biciclette ’Rent a Radl’. Ogni due ore le biciclette - in base alle dimensioni del furgone, fino a 50 - vengono trasportate dalla stazione di Merano fino a Malles oppure dalla stazione di Malles a Merano.

Per informazioni: Regione Vacanza Ortles
Tel. 0473-613015
E-mail: info@ortlergebiet.it
Sito web: www.ortler.it


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


3900