Shopping       Add to Google

Salute e Benessere

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

lunedì 10 agosto 2020
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Space Clearing & Clutter Clearing

Pilates: per avere un corpo come le star di Hollywood

Cyclomusic: chi non pedala... non ascolta musica!

Il potere curativo dei cristalli e delle pietre dure

Breve storia e principi generali dello Shiatsu

Aloe Vera: caratteristiche generali ed impieghi dermatologici

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 [24] 25 26 27 28 29 30 31 32

Space Clearing & Clutter Clearing

Stampa!

Letteralmente, "Space Clearing" significa "pulire l’ambiente".
Ma da che cosa?
In tutte le antiche tradizioni si ritiene che, quando una casa è abitata per lungo tempo, essa venga in qualche modo "impregnata" dalle emozioni, dai sentimenti, le attese, i desideri di chi ci abita. In altre parole, è come se queste persone lasciassero una sorta di "impronta energetica" sull’abitazione, nel bene e nel male. Quando i locali cambiano di proprietà è bene effettuare qualche pratica di Space Clearing per ripulire l’ambiente da quello che i cinesi chiamano "Chi predecessore". Questo Chi permane nell’ambiente per lungo tempo e permea tutta la struttura abitativa.

Effettuare una pulizia energetica diventa ancora più importante se, nell’abitazione, sono accaduti eventi drammatici (suicidi, omicidi, malattie gravi, lunghe degenze, litigi e odio tra familiari, morti violente, ecc.).
Del resto anche da noi è un’usanza molto comune, dopo la morte di un parente, ridipingere le pareti, regalare i vestiti del defunto, cambiare il mobilio. Questa è già una forma di Space Clearing.

In alcuni Stati dell’Unione, per legge, occorre dichiarare, al momento della vendita di un’abitazione, se all’interno sono avvenuti fatti cruenti. Sono stati osservati, infatti, molti casi di persone che, abitando in questi locali, presentavano problemi psicologici, ansie immotivate, incubi, insonnia, mancanza di energie e depressione, fino a rivivere l’evento traumatico. La legge ha dunque recepito ciò che la scienza non riesce a spiegare. Questo naturalmente non significa che tali fatti non accadano!
Comunque, è bene effettuare una pulizia energetica anche se non si sono verificati fatti di tali gravità. Traslocare in una nuova casa è un po’ come entrare in una macchina nuova: giustamente si pretende che sia pulita. A volte però si ha la sensazione di un’atmosfera pesante, sgradevole o comunque estranea, anche dopo i lavori di ristrutturazione. In questo caso può essere utile una pulizia energetica. è importante ripulire l’abitazione dai residui energetici (positivi o negativi) dei precedenti occupanti per poterle imprimere le proprie caratteristiche.

Tecnicamente, come si procede?
Vi sono svariate tecniche, più o meno efficaci, provenienti da varie tradizioni. I nonni chiamavano il prete a benedire la casa; altri si affidavano a persone che conoscevano tecniche molto antiche trasmesse oralmente in famiglia. Spesso queste persone erano anche rabdomanti, radiestesisti e curatori.
Personalmente consiglio di eseguire una pulizia energetica almeno una volta l’anno, tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, oppure in altri momenti particolari. Se non ci sono particolari problemi, è sufficiente pulire bene la casa, gettare via tutti gli oggetti inutili, riparare eventuali guasti (lampadine fulminate, rubinetti che perdono, ecc.), ordinare i propri averi e bruciare una certa quantità d’incenso in tutte le stanze. Successivamente si consiglia di lasciare le finestre aperte per un’oretta. Ricordate che nel Feng Shui la casa è paragonata, per analogia, al vostro corpo. In un essere vivente, per legge di natura, non possono esistere parti inutili: bloccano solamente l’energia. Nello stesso modo, una ferita o un danno viene immediatamente riparato dal corpo poiché, se lasciato aperto, rappresenta una perdita di energia.
Di solito dopo una buona pulizia si ha anche, per riflesso, una maggiore pulizia e libertà interiori.

Esistono altre tecniche più potenti, che utilizzano il sale grosso, i cristalli, i suoni o altri materiali. Tuttavia sono di uso più raro.
Il Clutter Clearing (“eliminare la confusione”) non è così diverso dallo Space Clearing: si tratta di gettare gli oggetti inutili, mettere ordine, distribuire armonicamente la mobilia, semplificare e razionalizzare i propri averi. Ad esempio, se possiedo 30 vestiti posso decidere di regalarne 5 (quelli che tanto non metto mai). Ogni oggetto di nostra proprietà ci richiede una certa dose di attenzione e di energia (per pulirlo, collocarlo, averne cura ecc.). Accumulare troppi oggetti significa impegnare molta energia all’esterno di noi. Questo non è auspicabile. Non riuscire a scegliere gli oggetti da eliminare può indicare un eccessiva possessività, avidità, paura della mancanza e dell’abbandono; oppure un’identificazione di se stessi con gli oggetti che si possiedono. Questa convinzione scorretta ci porta a ritenere che, liberandoci di un oggetto, in qualche modo, “perdiamo” una parte di noi stessi. L’identificazione della persona con l’esteriorità è caratteristica delle società materialistiche e consumistiche. Se ci sentiamo oberati dal peso della vita, e abbiamo una casa piena zeppa di oggetti, una drastica pulizia può essere di grande aiuto.

è importante tenere la casa sufficientemente ordinata, ma non diventare maniaci dell’ordine, come viene suggerito da alcuni testi. Un ordine eccessivo conferisce staticità all’abitazione; il Chi ristagna. Meglio un leggero disordine che ha una connotazione più Yang. In ogni caso, se si fatica a tenere ordinata una stanza, è importante comprenderne il motivo: il disordine è solo il sintomo. In questo caso, se ci impegniamo ad ogni costo a tenere la stanza pulita, non facciamo altro che sopprimere il sintomo! Attenzione quindi alla validità di certi consigli che si trovano in giro sul Clutter Clearing.

Ai nostri giorni, nell’ambito dello Space Clearing ricadono nuovi temi, anticamente inesistenti: l’inquinamento elettromagnetico, acustico, o chimico (per esalazione da vari materiali sintetici) ne sono un esempio fin troppo pratico.
Per l’inquinamento elettromagnetico può essere utile introdurre una certa quantità di acqua nei locali (fontanelle, acquari, vasi e recipienti colmi d’acqua). L’acqua deve essere a contatto con l’aria; essa ha la naturale caratteristica di equilibrare l’elettricità presente nell’aria. Anche gli ionizzatori sono molto efficaci, ancora meglio se associati ad un (de-)umidificatore con un filtro per le polveri dell’aria. Tali polveri sono particolarmente pericolose in inverno, quando vengono mosse dal riscaldamento e anche da forti campi elettromagnetici. Quando l’aria è caricata in modo leggermente negativo, gli esseri viventi traggono un grande beneficio psicofisico. E’ la situazione che si verifica subito dopo un temporale primaverile e l’acqua evapora nei campi: quest’aria frizzante rilassa il sistema nervoso, equilibra il sistema endocrino ed ha un effetto benefico su tutto il complesso della persona.
Vi sono altri casi, più gravi, in cui un intervento di Space Clearing risulta fondamentale: ad esempio se la casa è costruita sui resti di un cimitero, di una chiesa, su un campo di battaglia, se è un ex macello, o una ex prigione, se nel sottosuolo si presentano particolari conformazioni che possono emettere onde nocive per l’essere umano, ecc. Si sa, ad esempio, che le formiche e le vespe costruiscono i loro nidi in punti sfavorevoli per l’uomo. Ma di tutto questo parleremo un’altra volta.

Dr. Stefano Vettori
Titolare di Creative Feng Shui
Consulente Autorizzato Imperial School of Feng Shui Membro della Chue Foundation
www.creativefengshui.it
info@creativefengshui.it


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


106540