Shopping       Add to Google

Salute e Benessere

 
Fai di Beltade.it la tua Home Page
Aggiungi Beltade.it ai Preferiti

powered byGoogle

Web

Beltade

giovedì 6 agosto 2020
   ARCHIVIO CATEGORIE


   SPOT

Tipicoshop.it prodotti tipici regionali al giusto prezzo
   LE ALTRE NEWS

Tutti i segreti del caffé

Omeopatia al servizio della donna

BENè - Sentieri del Benessere

Al via l’ 8a edizione di "Non Perdiamoci di Vista"

Fumo: storia (e pericoli) di un vizio insidioso

I dati di Sana 2004, cronaca di un successo annunciato

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 [23] 24 25 26 27 28 29 30 31 32

Omeopatia al servizio della donna

Stampa!

L’ambulatorio di ginecologia omeopatica dell’ospedale Campo di Marte di Lucca è stato attivato nell’autunno del 2003 all’interno del "Punto donna e medicine non convenzionali". Finora sono state visitate 162 donne. Sin dall’inizio l’affluenza all’ambulatorio è stata molto elevata, a dimostrazione del fatto che la popolazione femminile dell’intera provincia avvertiva in maniera spiccata il "bisogno" di questo tipo di servizio. La richiesta da parte delle utenti continua a essere alta: in questo periodo la lista d’attesa arriva a gennaio 2005, nonostante siano aumentate le ore mensili dedicate all’attività ambulatoriale.

Dall’analisi delle patologie riscontrate si rileva innanzitutto una grande percentuale di donne che presentano disturbi legati alla menopausa, mentre la terapia omeopatica è stata richiesta meno spesso per disordini mestruali, fibromi uterini, dismenorrea e flogosi vaginali croniche. La maggior parte delle pazienti aveva già utilizzato la terapia convenzionale per lungo tempo e si è avvicinata per la prima volta alla medicina omeopatica a seguito dei risultati insoddisfacenti dei trattamenti seguiti, oppure perché aveva sviluppato sintomi collaterali indesiderati. Una percentuale inferiore di donne si è rivolta invece all’ambulatorio per affrontare "in primis" una patologia recente con l’omeopatia. In questo gruppo di donne, il problema prevalente è stata l’esigenza di evitare di assumere la terapia ormonale sostitutiva in menopausa.

Le utenti del servizio di ginecologia omeopatica si sono mostrate particolarmente interessate a ricevere consigli sull’alimentazione, sul movimento e più in generale sulle regole per condurre una vita equilibrata. Sembrano dunque aver bisogno prima di tutto di essere aiutate a prendersi cura di se stesse, anziché delegare la propria salute allo specialista. Particolarmente sentita l’esigenza di costruire un rapporto aperto fra medico e paziente, incentrato sul colloquio e il confronto delle tematiche che riguardano la salute e il benessere.

Questo atteggiamento è la cartina di tornasole di una generale insoddisfazione per l’approccio medico convenzionale.
In questo contesto ha conseguito un notevole successo il ciclo di conferenze "Benessere Donna. Prendersi cura della propria salute con un approccio olistico e naturale" tenutosi fra gennaio e maggio 2004 negli spazi del Palazzo Ducale, al quale hanno partecipato nell’insieme oltre 500 persone.


SPOT

 | Contacts | Credits | Info | Dicono di Noi | Pubblicità | Disclaimer | Comunicati Stampa | Newsletter |

Tutto il materiale presente in questo sito è Copyright 2000-2007 Info4U s.r.l.. È vietata la riproduzione anche parziale.
Info4U s.r.l. declina ogni responsabilità per inesattezze dei contenuti e per dati non aggiornati.


78437